Piramide Olfattiva

Cos’è la Piramide Olfattiva dei Profumi Equivalenti

La piramide olfattiva è uno dei fattori da tenere maggiormente in considerazione quando si sceglie il profumo da indossare. Rappresenta, infatti, l’univoco grado di interazione che un determinato profumo ha con la pelle di ciascuno: ciò significa che uno stesso profumo potrebbe legarsi differentemente (e potenzialmente lo farà) a differenti tipi di pelle, restituendo nella reazione chimica risultati olfattivi differenti e una persistenza che cambia a seconda del grado di acidità della pelle stessa.

Durante il processo di realizzazione dei profumi, tanto equivalenti quanto tradizionali, il profumiere deve tenere conto del grado di volatilità e di evaporazione degli elementi utilizzati nella realizzazione del profumo stesso. Ogni materia prima, infatti, presenta effetti e tempistiche differenti di vaporizzazione una volta entrata in contatto sulla pelle.

Per descrivere il grado di volatilità e persistenza in profumeria, si utilizza la piramide olfattiva dei profumi equivalenti, suddivisa in note di testa, note di cuore e note di fondo. Le tre note possono essere considerate, a tutti gli effetti, le sfumature del profumo.

2

Note di Testa

è il primo impatto olfattivo con un profumo.
Le note di testa, spesso identificate anche come “volo del profumo”, sono generalmente leggere e di debole persistenza, tendendo a perdere traccia dopo pochi minuti dall’applicazione.

5

Note di Cuore

le note di cuore sono resistenti e caratterizzate da una media persistenza.
Generalmente, sono molto più intense e consistenti delle note di testa, e tendono a permanere a lungo sulla pelle, lasciando una sorta di lungo strascico del profumo.

3

Note di Fondo

la vera e propria essenza del profumo.
Le note di fondo possono permanere per giorni sulla pelle, definendo la vera personalità del profumo. È la nota di fondo a fidelizzare il compratore, caratterizzando il profumo e rendendolo immediatamente riconoscibile.

piramide olfattiva profumi equivalenti