PROFUMI EQUIVALENTI E TRADIZIONALI

Composizione dei profumi



Per capire quale sia la differenza i profumi equivalenti e tradizionali, è bene comprendere con esattezza cosa sia un profumo e quali elementi lo compongano. Il profumo è un composto nato dalla miscelazione di tre elementi: alcool (che rappresenta, generalmente, la quantità maggiore), acqua e sostanze odorose (suddivise in oli di provenienza naturale o elementi sintetici).

Un profumo nasce dalla differente combinazione di questi tre elementi, secondo un rapporto univoco. Ciò significa che, combinando alcool, acqua e determinate sostanze odorose in uno specifico rapporto di proporzione, si otterrà una singola essenza, generalmente registrata dal produttore che ha ideato la formula.

Quel che rende unico e inimitabile (anche e soprattutto legalmente) un profumo è, di conseguenza, il rapporto studiato per la sua creazione.

COSA SONO I PROFUMI EQUIVALENTI?



I profumi equivalenti nascono quando la percentuale di concentrazione dei tre elementi viene modificata aggiungendo, ad esempio, la concentrazione delle sostanze odorose e riducendo quella dell’alcool.

I profumi equivalenti si presentano come una valida alternativa ai prodotti della profumeria classica, mantenendo gli stessi elementi di base e la qualità del prodotto ma modificandone la concentrazione nel processo realizzativo.

Categorie di Profumi


I profumi tradizionali e i profumi equivalenti sono suddivisi in categorie, definite secondo la concentrazione di sostanze odorose presenti nella formula. Le principali categorie di profumi, ad oggi, sono:

Eau de Solide (EdS): bassa concentrazione di sostanze odorose, minore dell’ 1%;
Eau de Cologne (EdC): concentrazione di sostanze odorose compresa fra il 3% e il 5%;
Eau de Toilette (EdT): concentrazione di sostanze odorose compresa fra il 6% e il 9%;
Eau de Parfum (EdP): concentrazione di sostanze odorose compresa fra il 10% e il 14%;
Parfum: concentrazione di sostanze odorose fra il 14% e il 30%.

Come è facilmente intuibile, maggiore la concentrazione di elementi odorosi nel rapporto fra gli elementi, maggiore il prezzo del profumo.

 

Esempio di composizione profumo tradizionale

 
 

Esempio di composizione profumo equivalente